Sconto-in-fattura-blog-post2 (1)

Bonus infissi 2021: cambiare gli infissi risparmiando.

 

Nel panorama delle ristrutturazioni per la riqualificazione energetica degli edifici si posiziona l’annoso dilemma del bonus infissi che può rientrare in diverse categorie di agevolazione: dall‘Ecobonus (che prevede la detrazione fiscale per lavori di sostituzione di infissi come corredo di interventi trainanti previsti dal Superbonus 110%), alla detrazione fiscale del 50% da ripartire in 10 anni, allo sconto immediato in fattura del 50%.

Sostituire gli infissi

Cerchiamo di chiarire i requisiti per comprendere a quale tipo di agevolazione si può far riferimento qualora si debbano effettuare lavori di ristrutturazione di un’abitazione.

1  Ecobonus serramenti 2020

Nel caso in cui si voglia effettuare la sostituzione degli infissi con l’agevolazione del 110% prevista dal Superbonus, occorre che i lavori apportino un miglioramento di almeno 2 classi energetiche o che tale miglioramento sia il massimo raggiungibile tramite lavori di:

  • coibentazione di almeno il 25% delle pareti dell’edificio (cappotto termico): tetto massimo di 60.000€ per ogni unità abitativa;
  • installazione di impianti di riscaldamento utilizzando caldaie a condensazione o pompe di calore: tetto massimo di 30.000€ per ogni unità abitativa.

Tramite questi interventi, quindi, si può rientrare nel Superbonus 110% per gli interventi “trainati” di

  • sostituzione degli infissi e delle schermature solari con un tetto massimo di 54.545€

2 Sostituzione infissi detrazione 50% o sconto in fattura

Nel caso in cui non si abbiano i requisiti richiesti per usufruire dal Superbonus 110% o si voglia optare per la detrazione fiscale ci sono due strade da poter seguire:

  • la detrazione fiscale del 50%
  • lo sconto in fattura

1.2 Detrazione fiscale del 50%, quali interventi:

  • ristrutturazione infissi (porte e finestre)
  • porte di ingresso
  • persiane, avvolgibili, scuri, cassonetti (se effettuati insieme alla sostituzione degli infissi)
  • tende da sole e zanzariere
  • sostituzione vetri

La detrazione, per lavori effettuati e pagati nell’anno solare 2020, comincerà dunque a partire dalla dichiarazione dei redditi 2021, per 10 anni consecutivi.

Il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario o postale (specificando causale, codice fiscale e partita IVA della ditta che esegue i lavori) ed entro 90 giorni dal saldo va inviata la documentazione in via telematica all’ENEA.

Vuoi ricevere la nostra consulenza gratuita e scoprire come puoi avere lo sconto in fattura del 50%? 

Compila il form qui sotto oppure contattaci.

 



 

Detrazioni sostituzione infissi; massimali di costo e limiti di spesa

Per i lavori effettuati dopo il 6 Ottobre 2020, non rientrano nei massimali di spesa:

  • l’IVA
  • la posa
  • le opere complementari

Il massimale al mq per gli infissi, le schermature solari e gli oscuranti variano in base alla zona di abitazione e sono così suddivisi:

Zona A,B,C (solo infissi: 550€/mq; infissi, cassettoni e oscuranti: 650 €/mq; schermature solari 230€/mq; oscuranti: 100€/mq)

Zona D,E,F (solo infissi: 650€/mq; infissi, cassettoni e oscuranti:750 €/mq; schermature solari: 230 €/mq; oscuranti 100 €/mq)

Cambiare gli infissi

2.2 Sconto in fattura

In alternativa a questa prima opzione chi vuole sostituire gli infissi, apportando un miglioramento termico della propria abitazione può usufruire dello sconto immediato in fattura del 50%.

Questa opzione consente di avere uno sconto applicato direttamente in fattura dall’ente che esegue i lavori, che si fa carico della somma detraibile dalle imposte per necessaria per coprire le spese dei lavori.

Sconto in fattura: chi può usufruirne?

Si può usufruire dello sconto in fattura per lavori effettuati su condomini e su singole unità abitative adibite ad abitazione principale o seconda casa.

Si può richiedere lo sconto in fattura per lavori di:

  • ristrutturazione edilizia
  • efficientamento energetico
  • lavori antisismici

Per beneficiare dello sconto in fattura occorre che ci sia l’assenso da entrambe le parti nella comunicazione che il cliente invierà, telematicamente, all’Agenzia delle Entrate

Questa opzione non riduce l’imponibile IVA sulla fattura: il fornitore compilerà una fattura normale indicando lo sconto che dovrà essere pari alle detrazioni previste per le tipologie di lavori. In seguito, il bonifico parlante, dovrà essere compilato con la cifra già scontata.

Devi cambiare i tuoi infissi e vuoi usufruire di un’agevolazione?

Contattaci e saremo lieti di aiutarti e supportarti nella scelta.

Da noi puoi usufruire sia dello sconto immediato in fattura risparmiando la metà sui tuoi nuovi infissi, sia dell’agevolazione fiscale al 110%, redigendo la pratica senza la necessità di intermediazione.

Tecno AL mette a disposizione dei propri clienti la consulenza a titolo gratuito, utile a chiarire nel dettaglio tutti gli aspetti riguardanti i bonus per la sostituzione degli infissi.

Scrivici direttamente dalla chat e parla con un nostro operatore, risponderà alle tue domande sulle modalità previste per le diverse pratiche, che saranno effettuate direttamente in sede.

sconto in fattura infissi

Per altri consigli e approfondimenti leggi gli articoli sul nostro BLOG infissi.

Vuoi ricevere la nostra consulenza gratuita e scoprire come puoi avere lo sconto in fattura del 50%? 

Compila il form qui sotto oppure contattaci.